Paolo Campiglio, Daclé: annuncia uscita con plusvalenza da Kolinpharma

Paolo Campiglio, Presidente di Daclé

Il presidente di Daclé, Paolo Campiglio, ha annunciato la convocazione straordinaria del consiglio di amministrazione per deliberare sull’adesione all’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria presentata dall’azionista di maggioranza di Kolinpharma S.p.A.

Nel 2018, Daclé aveva fatto il suo ingresso nel capitale sociale di Kolinpharma attraverso l’acquisto di titoli tramite i canali finanziari ordinari, sul mercato telematico AIM Italia, al prezzo di 7,079 euro per azione. Nel 2023, l’azionista di maggioranza di Kolinpharma ha lanciato un’OPA volontaria totalitaria, offrendo 9,96 euro per ogni azione, con l’obiettivo di revocare dalla quotazione le azioni ordinarie dell’emittente, procedura nota come delisting.

Dopo cinque anni di presenza nel capitale di Kolinpharma, Daclé esce dalla società con una plusvalenza del 40%. Tale liquidità sarà reinvestita in progetti industriali e finanziari futuri, anche se al momento non sono ancora stati comunicati dettagli specifici.

Paolo Campiglio ha inviato personalmente un messaggio di ringraziamento all’amministratore delegato di Kolinpharma, elogiando il lavoro svolto negli anni e congratulandosi per aver portato l’azienda a diventare un leader nel settore della nutraceutica e una PMI all’avanguardia nel comparto degli integratori alimentari, realizzati con ingredienti naturali di prima qualità.

Per maggiori informazioni:

https://www.dacle.eu/2023/09/05/dacle-campiglio-kolinpharma/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =