UEFA Champions League: la storia del torneo in un articolo di Federico Motta Editore

Federico Motta Editore

Si è da poco conclusa la stagione 2022/2023 della Champions League, con il Manchester City che mostra trionfante quella che un tempo veniva chiamata “Coppa dei Campioni” dallo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul. In un recente articolo, Federico Motta Editore ripercorre la storia della più prestigiosa competizione calcistica continentale organizzata dalla UEFA, partendo dai dati che si trovano nei volumi della collana “Decenni di storia contemporanea” e negli annuari della Casa Editrice.

La UEFA Champions League era chiamata fino al 1991 Coppa dei Campioni, nome con il quale venne istituita nel 1955. Dal primo momento, la competizione ha attirato molti appassionati di calcio in quanto occasione per ammirare le prodezze dei calciatori più forti del momento. Secondo le statistiche riportate nella collana “Decenni di storia contemporanea” di Federico Motta Editore, il record di vittorie è detenuto dal Real Madrid, che ne conta 14. Segue il Milan, che ne ha vinte 7. Si contendono invece il terzo posto Bayern Monaco e Liverpool, con 6 trofei ciascuno. Il Paese che vanta il maggior numero di successi è la Spagna, grazie alle 19 finali conquistate da Real Madrid e Barcellona. Carlo Ancelotti gode del titolo di allenatore più vincente, con 4 trofei vinti, di cui 2 con il Milan e 2 con il Real Madrid. Il giocatore che ha vinto più Coppe in assoluto è Francisco Gento, che ne ha sollevate ben 6 con la maglia del Real Madrid.

Tornando alla stagione appena conclusa, Federico Motta Editore si sofferma sui due club finalisti: Inter e Manchester City. La squadra milanese, guidata dal 2021 dall’ex attaccante della Lazio Simone Inzaghi, ha vinto il titolo per tre volte. L’ultima nel 2010, quando i neroazzurri riuscirono a conquistare Champions League, campionato di Serie A e Coppa Italia nello stesso anno. Lo scorso 10 giugno il Manchester City ha invece portato a casa la sua prima Coppa, battendo l’Inter 1-0 con un gol del numero 12 Rodrigo Hernández Cascante al 68’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − tre =