Maurizio Tamagnini: Missoni punta nel 2025 ai 150 milioni di fatturato

Maurizio Tamagnini

Dopo le difficoltà causate dalla pandemia, Missoni si prepara a fornire ulteriore impulso al percorso di rilancio avviato nel 2018 con l’ingresso nel capitale di FSI, il Fondo guidato da Maurizio Tamagnini. E lo fa accelerando sugli interventi previsti dal Piano industriale 2020-2025. Con quasi 70 anni di attività alle spalle, lo storico marchio del Made in Italy è considerato oggi tra i brand indipendenti italiani più noti e riconoscibili. Non a caso la nuova strategia punta all’espansione nei mercati internazionali, USA e Cina in primis. Tra i principali obiettivi anche la diversificazione dell’offerta e nuovi investimenti destinati al digitale.

Direttive che stanno già portando i primi risultati. Secondo le previsioni, a fine anno Missoni registrerà ricavi tra 115 e 120 milioni superando così i livelli pre-pandemia (110,8 milioni di ricavi del 2019). A fine 2025 l’azienda prevede di crescere ulteriormente fino a raggiungere quota 150 milioni. Fautore della crescita del brand l’Amministratore Delegato Livio Proli. Fortemente voluto da Maurizio Tamagnini, che nel 2020 gli ha offerto il ruolo soprattutto in considerazione della sua ventennale esperienza in Armani, Proli è riuscito a incarnare perfettamente l’evoluzione dell’azienda guidando il passaggio da modello familiare a manageriale.

Un cambio di rotta ritenuto indispensabile per avviare il rilancio del brand. Oggi Missoni continua il processo di espansione nei mercati asiatici e in particolare in quello cinese, dove solo nell’ultimo anno ha inaugurato due nuovi negozi, un outlet e un punto vendita elettronico su Tmall. Intanto il marchio continua a rafforzare la propria presenza anche nel mercato statunitense, investendo soprattutto sulla filiale americana. Sul fronte del digitale, l’azienda ha affidato tutta la comunicazione ad un nuovo team marketing interno con l’obiettivo di spingere sullo sviluppo dell’e-commerce. A rinnovarsi in Missoni è anche l’offerta. Proprio la scorsa estate il brand ha inaugurato il primo “Missoni Resort” a Paraggi, in Liguria, mentre a breve toccherà alle Maldive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − due =