Giovanni Lo Storto: Luiss si unisce a Intesa Sanpaolo e alla Camera di Commercio di Roma per il Laboratorio ESG

Giovanni Lo Storto

Un laboratorio per portare allo stesso tavolo le aziende e dialogare sul grande tema dell’impostazione ESG: è con questo intento che nasce il progetto presentato a Roma, frutto della partnership tra Intesa Sanpaolo, la Camera di Commercio e l’Università Luiss Guido Carli. L’accordo, siglato proprio nelle aule dell’Ateneo, è un passo importante anche per avvicinare il mondo della formazione e delle imprese: il Laboratorio ESG sarà infatti utile a diffondere e accrescere le competenze nell’ambito, così da lavorare tutti insieme per un mondo più sostenibile. Alla presentazione del Laboratorio era presente, tra gli altri, anche Giovanni Lo Storto, alla guida dell’Università Luiss in qualità di Direttore Generale.

Si parla di sostenibilità con l’accezione più ampia del termine, non solo per quanto riguarda le tematiche ambientali ma anche quelle economiche e sociali, per mettere in circolo nuovo valore all’interno delle nostre imprese.

Capire che la catena del valore è fatta innanzitutto di una consapevolezza culturale ci permette di renderci conto di come la scuola diventi fondamentale perché questa conoscenza ad ampio spettro possa diffondersi e radicarsi, per potersi poi riversare nella realtà delle imprese, e non solo”, ha commentato Giovanni Lo Storto.

Concretizzare sempre più la collaborazione tra Banche, Università e Camera di Commercio è fondamentale per accompagnare le imprese nel loro percorso. Per questo il Laboratorio si pone come punto centrale per la formazione e il cambiamento nelle imprese, così da mettere in atto modelli di business di adeguamento industriale.

Docenti, rappresentanti delle imprese ed esperti si sono confrontati per l’occasione sui temi della sostenibilità ambientale: tra i presenti c’erano Roberto Gabrielli, Responsabile della Direzione Regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo, e Anna Roscio, Responsabile Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 × uno =