A2A, Renato Mazzoncini: “Partnership con F.lli Omini testimonia nostro impegno nella transizione green”

Renato Mazzoncini

A2A ha stipulato un accordo per l’acquisizione del 30% di F.lli Omini, azienda leader nella demolizione di siti civili e industriali, da perfezionarsi entro la fine del 2021. Per la Life Company guidata da Renato Mazzoncini la gestione della fase finale del ciclo di vita degli asset industriali è un’attività ispirata ai principi di economia circolare, al recupero di materia e alla valorizzazione delle risorse. Grazie all’accordo, le due realtà potranno garantire una dismissione efficiente degli impianti industriali, che contribuirà a eliminare gli impatti negativi sull’ambiente. “L’ingresso in questo nuovo settore − ha dichiarato l’Amministratore Delegato di A2A − consente di aggiungere un passaggio fondamentale ai nostri business consolidati: la gestione ottimale del fine vita degli impianti. Un ambito rilevante che richiede competenze adeguate e tecnologie avanzate per garantire processi sicuri, efficienti e orientati ai principi della sostenibilità ambientale”. Negli ultimi anni F.lli Omini si è distinta nel settore per progetti come la demolizione del relitto della Costa Concordia e del Ponte Morandi: “Sono certo – ha detto il fondatore Emilio Omini commentando la nuova partnership – che questo sarà un punto di partenza cruciale per lo sviluppo di sinergie che consentiranno un miglioramento del nostro posizionamento su un mercato in grande evoluzione, come quello delle demolizioni”. Per Renato Mazzoncini l’operazione, oltre ad ampliare il raggio d’azione di A2A in materia di economia circolare e di recupero di materia, rappresenta, in linea con il piano strategico, “un’ulteriore conferma dell’attenzione del gruppo ai territori e l’impegno a fornire un contributo alla transizione ecologica del Paese”.
Per maggiori informazioni:
https://www.repubblica.it/dossier/economia/transizione-sostenibile/2021/10/21/news/a2a_economia_circolare-323195273/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × 1 =