INNOVATEC entra nel business del recupero di batterie esauste

Acquisito il 56,45% di COBAT S.p.A.

Player di riferimento in italia con euro 76m di ricavi 2020 nella gestione dei flussi e nel recupero di pile ed accumulatori

La societa’ si appresta a svolgere un ruolo strategico in un mercato come quello delle auto elettriche in espansione esponenziale grazie a brevetti proprietari per il recupero delle batterie al litio

L’acquisizione integra la capacita’ di cobat di replicare il proprio modello di business su nuove filiere di materiali da avviare a recupero, e quella di green up di realizzare e gestire impianti per il trattamento degli stessi e la trasformazione in materie prime seconde creando una perfetta complementarieta’

L’ operazione accelera il percorso di transizione ecologica rafforzando la capacita’ del gruppo di sviluppare progetti di economia circolare ampliando la propria quota di mercato nei servizi end-to-end

Il corrispettivo per l’acquisizione è pari a euro 9,5m pagato per cassa alla data odierna

Milano, 1 dicembre 2021 – Innovatec S.p.A. (BIT: INC, ISIN: IT0005412298), quotata sul mercato Euronext Growth Milan, comunica, l’acquisto da diversi soci venditori del 56,45% del capitale sociale di COBAT S.p.A., società benefit (“COBAT”), player di riferimento in Italia nella gestione dei flussi e nel recupero di materiali quali per esempio RAEE e Batterie (l’“Operazione”). L’acquisizione, avvenuta in data odierna (“Closing”) ad un corrispettivo di Euro 9,5 milioni pagato con la liquidità in cassa, integra e crea una perfetta complementarietà tra la capacità di COBAT di replicare il proprio modello di business su nuove filiere di materiali da avviare a recupero, e quella della controllata Green Up di realizzare e gestire impianti per il trattamento degli stessi e la trasformazione in materie prime seconde. La Piattaforma COBAT, inoltre, forte di una rete capillare di punti di recupero sul territorio è replicabile per ogni tipologia di prodotto e garantisce un servizio efficiente di raccolta, stoccaggio e avvio al riciclo di qualsiasi tipologia di rifiuto. In sintesi, l’Operazione accelera il percorso di transizione ecologica rafforzando la capacità del gruppo di sviluppare progetti di economia circolare ampliando la propria quota di mercato nei servizi end-to-end.

L’ Amministratore Delegato, Avv Roberto Maggio ha così commentato: “L’acquisizione di COBAT ci permette di diventare leader nel recupero delle batterie, mercato in forte crescita grazie alla domanda di auto elettriche. Inoltre, l’integrazione con Green Up e la replicabilità del modello di business COBAT su nuove filiere di materiali non potrà che portare sicuri benefici per Innovatec. L’acquisizione COBAT ci permette infine di guardare avanti rafforzando il nostro posizionamento strategico sul mercato edampliando la nostra offerta commerciale e di servizi end to end, nel contempo consentendoci di incrementare notevolmente la nostra base clienti ed espandere di conseguenza la nostra penetrazione nel mercato.”

L’acquisizione si configura come un’operazione significativa ai sensi dell’art. 12 del Regolamento Emittenti AIM Italia.

La società acquisita: COBAT S.p.A.

COBAT S.p.A. società benefit, “(COBAT”) capitale sociale Euro 355.450,00 diviso in n. 355.450 azioni di Euro 1,00 cadauna, con sede legale a Roma, Via Vicenza 29, CF e P.IVA 14806601002, è una società attiva nell’offerta di servizi al cliente di raccolta, stoccaggio e avvio al riciclo dei rifiuti quali pile, accumulatori, apparecchiature elettriche ed elettroniche nonché di pneumatici fuori uso. La missione di COBAT è da sempre quella di essere il partner ideale per l’erogazione di servizi integrati per la gestione di prodotti giunti a fine vita, rifiuti e non. COBAT svolge la propria attività attraverso la gestione di contratti di servizi sottoscritti con quattro Consorzi di Filiera infra definiti. Inoltre, COBAT è presente capillarmente su tutto il territorio nazionale grazie a un network logistico e di impianti garantendo un servizio efficiente di raccolta, stoccaggio e avvio al riciclo di qualsiasi tipologia di rifiuto.

In dettaglio, COBAT detiene il 100% di COBAT Tech S.r.l. la quale, a sua volta, detiene partecipazioni in alcuni consorzi nelle seguenti percentuali: (i) il 37,5% di COBAT RAEE, (ii) il 40% di COBAT TYRE, (iii) il 6% di Cogepir e (iv) il 50% di COBAT Compositi (congiuntamente i “Consorzi di Filiera”); oltre al 51% della società di recente costituzione (v) COBAT ECOFACTORY S.r.l..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =