Tod’s: da Diego della Valle a Chiara Ferragni

Durante l’assemblea ordinaria e straordinaria degli azionisti della Tod’s spa, è stato nominato il nuovo consiglio di amministrazione per il triennio 2021-2023. È stata soltanto una la lista dei candidati presentata agli azionisti, ossia quella proposta dall’azionista di maggioranza Di. Vi. Finanziaria di Diego della Valle & C srl, attualmente titolare di una partecipazione pari al 50,291% del capitale sociale. La lista ha ottenuto l’approvazione unanime del 98,55% del totale dei diritti di voto.

Tra coloro che sono in lista, è incluso il nome della celebre influencer di stile Chiara Ferragni, della quale lo stesso Diego della Valle si ritiene molto contento: “Mi fa molto piacere che Chiara Ferragni sia entrata nel cda di Tod’s. Siamo certi che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all’esperienza dei membri del cda, possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato”. Anche l’imprenditrice si è mostrata entusiasta di questo nuovo percorso, che potrebbe rivelarsi una valida occasione per coinvolgere i giovani in un nuovo progetto di solidarietà: “Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager. Unirmi al gruppo Tod’s significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell’Italia nel mondo.”

Tod’s è infatti una delle più note aziende di calzature, abbigliamento e accessori, che dall’annuncio dell’ingresso di Chiara Ferragni nel cda ha visto un’impennata della capitalizzazione del 20,4%, arrivando a 1.145 miliardi. Una nomina grazie alla quale sono state recuperate le perdite di circa un anno. Tale crescita potrebbe condurre all’aumento del benessere sociale legato al lavoro, la cui situazione era già difficile prima della pandemia, e adesso è peggiorata ulteriormente.

Con questi cambiamenti, LVMH porta la sua partecipazione al 10%, aumentando la sua posizione nel gruppo, grazie al contratto tra Diego Della Valle & C e Delphine, società interamente detenuta da LVMH, la quale mira alla vendita di 2.250.000 azioni di Tod’s, pari al 6,80% del capitale sociale a 33,1 euro ad azione, pari al prezzo medio ponderato per il volume di azioni Tod’s dei quindici giorni di negoziazione precedenti la data di sottoscrizione.

Con questa operazione, si consolida la ventennale amicizia tra la Famiglia Arnault e la Famiglia Della Valle, dando a Diego Della Valle, direttamente e indirettamente, una partecipazione del 63,64% del capitale sociale di Tod’s. Quest’ultimo ha dichiarato: “Sono molto contento, con questa operazione, di consolidare un’amicizia che lega me e la mia famiglia a Bernard ed alla sua famiglia da oltre 20 anni. La condivisione dei valori del lusso, della qualità e della desiderabilità dei prodotti potrà essere un ottimo motivo per pensare ad eventuali opportunità da cogliere insieme nel futuro”.

Dopo l’incremento della capitalizzazione verificatosi in seguito alla nomina di Ferragni, gli analisti adesso prevedono un incrementi del ricavi del 7%, a 163,7 milioni di euro, dovuto anche all’impegno della Cina e all’e-commerce.

RELATED ARTICLES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 3 =