Zoom: una crescita senza precedenti

Pandemia, lockdown e crisi economica hanno segnato il 2020 e l’inizio del 2021, ma alcune aziende sono state in grado di sfruttare l’emergenza sanitaria per ottenere risultati inaspettati.  

Una di queste è Zoom Video Communications Inc., la piattaforma americana di videoconferenza più utilizzata lo scorso anno che ha fatto registrare una crescita vertiginosa con risultati “senza precedenti”.  

Nei primi mesi del 2020, il popolare servizio utilizzato per le video call è passato ad avere dai 20 ai 300 milioni di utenti attivi ogni giorno e le sue azioni sono aumentate del 300%. Gli utili relativi allo scorso anno hanno sfiorato un miliardo di dollari. 

Il boom dei ricavi è iniziato con i primi lockdown mondiali che hanno obbligato migliaia di lavoratori e studenti a rimanere a casa usufruendo dei numerosi servizi “da remoto” messi a disposizione. L’azienda americana ha chiuso l’ultimo trimestre con ricavi in aumento del 396%, registrando vendite per 882,5 milioni di dollari rispetto ai 188,3 milioni di dollari dell’anno precedente. L’utile ha toccato i 260 milioni di dollari quadruplicando così i ricavi annuali e le entrate totali hanno infatti raggiunto i 2,65 miliardi di dollari (+326%). 

“Il quarto trimestre ha segnato una conclusione positiva di un anno senza precedenti per Zoom. Nell’anno 2021 abbiamo ridimensionato significativamente il nostro business per offrire servizi fondamentali di comunicazione e collaborazione ai nostri clienti e alla comunità globale in risposta alla pandemia. Siamo onorati del nostro ruolo di partner di fiducia e motore per il moderno ambiente di lavoro “da qualsiasi luogo”. La nostra capacità di rispondere e reagire rapidamente ci ha permesso di raggiungere, durante tutto l’anno, grandi risultati finanziari”, ha affermato Eric S. Yuan, fondatore e amministratore delegato di Zoom.  

L’azienda afferma di essere ben posizionata per una forte crescita della piattaforma anche per l’anno 2022 e infatti prevede un aumento dei ricavi fino al 41% in più. Secondo quanto pubblicato nel report ufficiale, per quanto riguarda l’anno fiscale del primo trimestre del 2022 i ricavi totali dovrebbero raggiungere tra i 900 e i 905 milioni di dollari; invece per quanto riguarda il totale dell’anno fiscale del 2022, il fatturato totale dovrebbe far registrare tra i 3.760 e i 3.780 miliardi di dollari. Viste le future previsioni di continua crescita, le azioni della società sono aumentate di circa il 10%. 

Il primo marzo, il titolo della società Zoom ha fatto registrare un forte aumento a Wall Street del 9,65% e le azioni sono passate da 373,61 dollari per azione a 409,66 dollari per azione. Notizia più che positiva per Eric S. Yuan che possiede una quota del 22% della società, il suo patrimonio ammonta così ad un totale di circa 18 miliardi di dollari. 

RELATED ARTICLES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − cinque =