Biden presidente e un quasi vaccino: è festa nei mercati azionari

Ieri, 9 novembre 2020, in borsa c’è stato un after-party che ha seguito i festeggiamenti per la vittoria di Biden. Scongiurato infatti anche il minimo dubbio sul prosieguo della battaglia legale annunciata da Donald Trump, le borse tirano un sospiro di sollievo dopo aver temuto il protrarsi di una situazione di incertezza. In mattinata è poi arrivato l’annuncio dell’azienda farmaceutica statunitense, Pfizer, sugli ottimi risultati del suo vaccino realizzato con la società di biotecnologia tedesca Biontech, mandando i mercati in euforia.

Il vaccino anti-Covid, sviluppato congiuntamente dalle due aziende, e uno dei vaccini in fase più avanzata di sperimentazione, sarebbe efficace al 90% e potrebbe essere pronto per fine anno. Se il dato dovesse essere confermato, le società procederanno alla richiesta di autorizzazione per la produzione. I vari stati ci vanno ancora cauti. Il neopresidente degli USA Biden ha detto che anche se le notizie sul vaccino danno “speranza”, “la battaglia” contro il covid è ancora lunga. Intanto le borse volano.  

Milano ha chiuso con un rialzo del 5,43%, Londra del 4,66%, Francoforte del 4,9%, Parigi 7,5% e Madrid dell’8,5%. Anche Wall Street partecipa alla festa con il Dow Jones che sale del 4%, lo S&P500 del 2,9% e il Nasdaq che registra +1%. 

Le notizie sul vaccino fanno volare anche le quotazioni del petrolio, con il Wti che guagna più di 10 punti percentuali, riguadagnando i 40 dollari a barile. Come era prevedibile infatti, la speranza di un ritorno alla normalità ha stravolto l’andamento dei titoli. Insieme al petrolio sale il comparto aereo e del trasporto in genere. Ci guadagna Boeing, ma anche American Airlines, Delta e United Airlines. Air-France KLM sale oltre il 27%, Airbus a Parigi guadagna il 18%. E ancora Lufthansa a Francoforte balza del 19,8%, così come Ryanair e Easyjet che registrano rispettivamente +13,6% e +35,5%. La costruttrice di motori per jet londinese Rolls Royce segna oltre il +30%. Anche il colosso dei viaggi da crociera Carnival Crop assiste a un boom.

Tutti quei titoli che invece avevano beneficiato del lockdown e dello smartworking hanno registrato un crollo. La quotazione dei titoli come Zoom, l’app utilizzata per le videoconferenze, segna il -16%. Amazon e Netflix chiudono con il -4% e il -9,13%. Anche la società di e-commerce dell’abbigliamento, Zalando, perde il 9,5%. Ovviamente le protagoniste della giornata sono Pfizer che registra il +7,06% a 38,97 dollari e Biontech che, su Nasdaq, segna un balzo del 15,86% a 106,60 dollari.

RELATED ARTICLES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − quattro =