Milano: svuotate le cassette di sicurezza di una banca. È caccia alla banda del buco

Una banda di rapinatori, armati di pistola, ha fatto irruzione nella mattina di martedì in una filiale del Crédit Agricole a Milano, tra piazza Ascoli e via Stoppani, in zona Loreto. I rapinatori sono entrati attraverso un buco scavato da un palazzo vicino e, sorpreso il direttore della filiale e due impiegate, hanno ordinato loro di consegnare tutti i contanti. I rapinatori hanno potuto prelevare solo i contenuti delle cassette di sicurezza, dato che la cassaforte principale era temporizzata e non è stato possibile aspettare il momento giusto. Il direttore della filiale e una impiegata sono stati tenuti in ostaggio fino a quando i rapinatori nono sono riusciti a scappare. Dalle prime informazioni raccolte dagli investigatori sembra che il gruppo fosse formato da almeno 6 persone. Un tale numero lascia ipotizzare un piano ben studiato e che, al momento, non è possibile stabilire se sia fallito del tutto. Non si conosce, infatti, il contenuto delle cassette private svuotate. Durante tutta l’azione non è stato esploso alcun colpo di pistola, i fuorilegge hanno solo attivato un estintore per creare un diversivo col fumo e guadagnare la fuga. Non c’è stato tempo né modo per avviare una trattativa con la polizia, nel frattempo intervenuta all’esterno della sede della banca: i rapinatori sarebbero riusciti a scappare dalle fogne. Così il direttore della filiale del Crédit Agricole di piazza Ascoli a Milano: “ Sono entrati dai sotterranei, eravamo in tre all’interno dell’agenzia quando mi sono accorto. Ho urlato ‘c’è una rapina’ ed una collega è riuscita a scappare ”. Il direttore ha parlato tenendo del ghiaccio sulla nuca, colpita dal calcio di una pistola di uno dei malviventi, ed ha spiegato che c’è stata “ una breve colluttazione ma non hanno infierito su di me ”. Oltre al direttore, di 48 anni, sono stati visitati dal personale del 118 anche l’impiegata di 49 anni che è rimasta con lui in banca ed era illesa e la collega trentenne che è riuscita a scappare quando il direttore ha urlato che si trattava di una rapina, quest’ultima sotto choc. Intanto, la Procura di Milano ha aperto un’indagine sulla rapina di stamani alla filiale della Crédit Agricole di piazza Ascoli. Dell’episodio è stato informato il PM di turno Elio Ramondini e le indagini sono condotte dalla Squadra mobile.

RELATED ARTICLES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 2 =